La parola ai cittadini. Mercatino di Forte dei Marmi, vero o falso che sia. Un’opportunità od un problema? E chi abita nella zona dove si svolge, prigionieri a casa loro. Parliamone.

Lascia un commento

20 febbraio 2018 di Il Grillo parlante

Riceviamo e pubblichiamo.

Anche quest’anno la nostra Amministrazione Comunale provvederà a sequestrare in casa i Cittadini dimoranti alla residenza Olmi e se non vado errato, anche quelli dimoranti alla residenza Querce.

Domenica 25 Febbraio è previsto infatti il mercatino “falso Forte dei Marmi” che sarà effettuato sulla via Manzoni, sul cui asfalto sono comparsi da giorni dei pittoreschi e suppongo indelebili , segni marcatori delle posizioni bancarelle in vernice rossa. Bella cosa pure questa!

Ma vediamo nel dettaglio la questione.

Innanzi tutto perché lo definisco FALSO mercatino del Forte dei Marmi? Beh è molto semplice, da anni frequento , avendo casa nelle vicinanze, il suddetto originale Mercatino nella località toscana per la gioia di mia moglie e per la conseguente “infelicità” mia. Nessuna delle bancarelle originali è presente nel FALSO mercatino che si svolgerà presso di noi. Poi vai a capire se il marchio “Mercatino di Forte dei Marmi” è un marchio registrato dalla originale Associazione o da altri che se ne sono appropriati, se vi è stato un scisma fra gli uni e gli altri o qualsiasi altra questione vi sia sotto. A noi tutto sommato poco interessa, quello che posso dirvi è che non sono le bancarelle presenti a Forte dei Marmi nella stagione estiva.

Seconda questione. Ho avuto modo di constatare che la frequentazione di detto mercatino in via Manzoni è principalmente da parte dei “Visitors”… non so come vengano chiamati qua, sono residente da soli quattro anni provenendo da Milano2, ma di là così li definivamo … ossia gente che ci porta solo confusione, parcheggio selvaggio, rifiuti e che non lascia niente o quasi niente ai nostri commercianti. Abbiamo bisogno di questo?

Terza questione. I Residenti di Olmi e Querce vengono chiusi dentro, non potendo circolare liberamente con le proprie autovetture. Si certo, si possono tirar fuori le macchine la sera prima o di prima mattina … all’alba praticamente … in modo da non restar bloccati ma, primo noi si paga le tasse, le spese condominiali, l’ex bollo di circolazione autovettura ora diventata tassa di proprietà giusto per fregarti anche se non circoli, come tutti gli altri, perché dovremmo essere trattati diversamente? Secondo, qui vi sono anziani, disabili, bambini, che per varie difficoltà o necessità, desiderano muoversi liberamente da sotto casa o andare a trovare i residenti arrivando fin sotto casa, perché deve esser loro impedito?

Quarta questione. Non mi piace andare sul personale ma lo faccio solo a titolo di esempio, potrebbero esserci altri residenti di Olmi e Querce con lo stesso o analogo problema. Mia moglie lavora in una a noi vicina struttura ospedaliera, a parte i giorni di turno nel sabato e Domenica, può essere in ogni momento chiamata per emergenza in reperibilità, quindi si deve muovere rapidamente in tempi che sono, se di turno, definiti per legge. Lo scorso anno fu presa a male parole in uscita di emergenza dai “Visitors” dovendo passare, pur a passo di lumaca, fra gente e bancarelle, poi peggio ancora, osteggiata dai Vigili Comunali al suo rientro, nonostante potesse essere richiamata anche solo dieci minuti dopo esser rientrata … il discorso di lasciare l’auto a distanza capirete che non ha senso vista l’eventuale necessità di accorciare i tempi in emergenza. Mi ripeto, è solo un esempio, potrebbe capitare per qualsiasi altro caso, un Magistrato, un operatore della sicurezza o altro. Anche solo la necessità, specie per chi ha genitori anziani, di correr da loro in entrata o in uscita, per una emergenza.

Quinta questione. Allacciandomi al punto precedente, vi potrebbe essere la necessità inversa … una autoambulanza che deve arrivare sotto casa per, speriamo di no, un infartato, un traumatizzato per caduta, qualsiasi motivo. Un allagamento, un incendio, me lo dite quando arriva l’autopompa dei Pompieri? Si certo i nostri (ma sono ancora nostri?) ineffabili Vigili Comunali si darebbero da fare a far spostare gente e bancarelle, data la loro proverbiale solerzia, velocità e organizzazione, non ne abbiamo dubbio .. tsé … ma comunque anche un minuto di ritardo potrebbe essere di troppo.

Sesta questione. La nostra .. questa si … sempre pronta e disponibile Vigilanza di Milano3, viene chiusa nell’uscita parcheggio retro edicola, loro via abituale e rapida per l’accesso veloce alle strade di collegamento interno, venendo costretti per raggiungere dalla loro sede una eventuale emergenza a passare sui vialetti pedonali interni a quel punto ingombri di gente, passeggini e bimbi, rallentando notevolmente la loro azione. Anche qui a volte un solo minuto potrebbe fare la differenza, visto che sono anche dotati di defibrillatore e abilitati regolarmente al suo utilizzo.

Mi fermo qui, probabilmente se mi concentrassi troverei una settima, ottava o più questioni. Forse le potete trovare voi lettori.

A parte tutto quanto sopra, l’altra cosa che mi sconvolge per non dire mi fa inc … arrabbiare, è che se proprio si volesse fare questo Mercatino di propaganda, con un poco più di … come dire .. attenzione, considerazione, riflessione … se vogliamo riassumere potremmo dire INTELLIGENZA, basterebbe organizzare la cosa nel parcheggio del Comune, magari se non fosse sufficiente lo spazio, sullo stesso cortile prospiciente il Comune .. è spazio “nostro” no?!! Altrimenti non sarebbe definito Comunale! Non bastasse ancora si potrebbe chiedere al Don lo spazio a fronte Chiesa, con i soli Vigili Comunali … beh forse meglio i Volontari dell’Associazione Carabinieri, decisamente più abili, per controllare gli attraversamenti dei “Visitors”. Non basta ancora? Spezzando il mercatino anche nel parcheggio adiacente la Caserma dei Carabinieri, costringeremmo i “Visitors” ad una sempre salutare passeggiata e magari gli introiti dei nostri commercianti ne beneficerebbero maggiormente.

Insomma sono solo alcune mie idee, sicuramente ve ne sono di più e di migliori. Applicando quella caratteristica riassunta sopra, l’INTELLIGENZA, sono sicuro che ne salterebbero fuori a iosa ma, evidentemente, come per tante altre iniziative da parte dell’attuale Amministrazione, non si può “cavar sangue dalle rape”, vecchia frase di mio padre che ben si adatta a descrivere la situazione.

Giulio Dalla Pria

PS pubblichiamo il link della pagina del Mercatino di forte dei marmi dove si evince che il mercato del forte dei marmi domani è a Ferrara. Noi abbiamo il clone a Basiglio.

http://www.ilmercatodelforte.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Visitatori Blog

  • 145.910 visite

Milano3 è anche questo

Siamo su Facebook

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Olimpiadi 2026

Onore e Stima. Uomini di Stato uccisi, anche dallo stato.

Articoli più cliccati

Info Resp. Blog

Blog Ideato e gestito da Annamaria Licata.
Rif. Mail: licata.annamaria@libero.it

5.000.000 di SI.

Natale 2018: Un giocattolo per un sorriso.

RSS Un pò di Sport

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

Per non dimenticare: Giustizia per Genova.

Member of The Internet Defense League

GAIA Animali e Ambiente Basiglio tel. 338.3308300

Sede presso "Casa delle Associazioni" - Res. Solco, 511, Basiglio. Responsabili: Pamela Marangoni, Edea Conti. Volontaria Rozzano:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: