Stasera, 11 luglio ore 21,00 Consiglio Comunale sperando in una gestione migliore e meno strumentale del pubblico, come invece e’ stato, nel precedente Consiglio, tenutosi il 29 giugno scorso, molto piu’ simile ad una curva che ad un aula consiliare. Meglio un question time con i cittadini. Questo si sarebbe Democrazia partecipata. Se poi qualcuno dei Consiglieri di opposizione potesse fare una interrogazione su evidenti conflitti di Interesse per un assessore ed un consigliere, sarebbe interessante.

Lascia un commento

11 luglio 2018 di Il Grillo parlante

Stasera (11 luglio) ore 21.00 si terrà il secondo Consiglio Comunale, dalle elezioni del 10 giugno.

Si riparte senza aver ancora del tutto smaltite, le tensioni della campagna elettorale (dove ci risulta essere stato presentato esposto in Procura ed in Prefettura, su presunte irregolarità sullo svolgimento delle elezioni e, dove si fa sempre più forte, la voce di uno spostamento di voti dalla lista Patera alla lista Reale che, rimarrà solo una chiacchiera di paese, visto l’impossibilità di dimostrarla se non, con l’eventuale ammissione da parte dei protagonisti che ovviamente riteniamo pressoché impossibile, se mai fosse stato effettivamente così) , si ricomincia con la nuova giunta e nuova opposizione. Nel precedente Consiglio Comunale, a parte l’insediamento del Sindaco c’e’ poco altro da raccontare se non, la non corretta gestione del pubblico in sala, come segnalato anche dal Consigliere dell’opposizione Simone Patera che si e’ appellato all’art. 39. Per correttezza di informazione riportiamo le sue parole:

L’articolo 39 del regolamento del consiglio comunale prevede che nessuno del pubblico possa intervenire o manifestare dissenso. Il sindaco è tenuto ad intervenire e se il caso allertare la forza pubblica presente. I consiglieri di minoranza devono essere tutelati ed hanno il diritto di esprime qualsiasi dissenso, importante che sia un rilievo politico e non personale su altri consiglieri.

Quindi lei sindaca Reale, non è stata in grado né di mantenere l’ordine durante il primo consiglio comunale né ha dato la possibilità di una libera e chiara espressione da parte di un componente del consiglio che stava portando la voce dei suoi elettori. Si sarebbe dovuto garantire al consigliere Patera la possibilità di esprimere compiutamente la propria opinione politica, come stava facendo, invece lei non solo non ha tutelato la parola dell’opposizione, ma ha cercato di spegnere anche il microfono.

PER QUESTO MOTIVO C’E’ STATO UN ABUSO

Stesso discorso per il Consigliere Anna Maria Moneta della lista Civica Cittadini Solidali di Basiglio, la quale e’ stata interrotta più di una volta dal nuovo Sindaco, la quale invece di gestire l’aula consigliare zittendo parte del pubblico che stava rumoreggiando oltre il dovuto ha cercato di togliere la parola al consigliere di opposizione.

Forse per fare bene il Sindaco, occorrerebbe prima di tutto garantire il corretto svolgimento del Consiglio Comunale senza claque al seguito che si comporta come ultras al seguito della loro squadra, trasformando l’aula consigliare in due curve opposte. La volta scorsa e’ stato un pessimo esempio di gestione del pubblico.

Ricordo a tutti che il pubblico non puo’ intervenire durante lo svolgimento della seduta, e deve seguire il tutto in rigoroso silenzio. Ebbene, la volta scorsa, non e’ stato cosi’. Io stessa mi sono fatta prendere la mano applaudendo un paio di volte. Mi sembrava di essere in curva allo stadio, tra offese buuu e commenti poco lusinghieri nei confronti dei consiglieri comunale di opposizione.

Per quanto, e’ risaputo non ami questa amministrazione e questo Sindaco, ho seguito, in rigoroso silenzio, il giuramento e le varie procedure di insediamento del Consiglio. E per quanto i miei pensieri non sono ripetibili per iscritto, altrimenti altro che querele, il silenzio era doveroso davanti ad una istituzione e alle sue procedure. Per quanto possano non piacermi. Il rispetto dei ruoli e delle istituzioni non deve mai mancare. Poi opposizione dura e senza sconti per nessuno ma, con il rispetto che si deve a prescindere dalle proprie idee e valutazioni politiche e/o personali.

Questo deve valere pero’ per tutti. Maggioranza ed opposizione.

Confidiamo nell’intelligenza dei cittadini e nell’educazione che si deve avere in certe occasioni e speriamo che, stasera le clack vengano istruite su come comportarsi durante i Consigli Comunali, sul rispetto che si deve all’opposizione e sul rigoroso silenzio che si deve attuare se si vuole assistere. Gli applausi a seguito di un intervento si possono sentire. Anzi per me e’ giusto dare un segno di approvazione. Gli insulti, le interruzioni maleducate, i buuuu o la denigrazione dell’avversario non si possono sentire. Non si devono sentire.

Chiediamo che stasera ci sia il controllo dell’Aula come un Sindaco dovrebbe garantire. Per il rispetto di tutti e per il bene della democrazia. Articolo 39. Se questo non dovesse avvenire, si fara’ dovuta segnalazione agli organi competenti perchè intervengano e riportino l’ordine dovuto.

Prima di essere credibili e rispettati bisogna garantire lo stesso per gli avversari politici.

Io sono per l’interazione con il pubblico ma, gestita. Sarebbe molto piu’ utile e democratico prevedere un question time con i cittadini, dove quest’ultimi possano chiedere e questa amministrazione debba rispondere. Questa e’ democrazia costruttiva e partecipata. Non i cori o i versi da stadio. Se voglio quelli me ne vado nella mia curva. Che mi diverto pure molto di più. E non certo in un’aula consigliare.

Posiamo i video dello scorso Consiglio Comunale dove potrete verificare quanto sopra riportato.

Intervento Consigliere Comunale Anna Maria Moneta

Dal minuto – 37.01 intervento del Consigliere Comunale Simone Patera.

Altra cosa che mi piacerebbe capire e’ come intendono gestire i conflitti di interessi che hanno un Assessore ed un consigliere di questa giunta. Ovvero Alvise Rebuffi che diventa responsabile degli affari legali che, essendo avvocato, dovrebbe evitare qualsiasi causa riguardi cittadini di Basiglio. Dovrebbe operare fuori dal nostro territorio per evidenti motivi di conflitto di interesse come, invece, ci risulterebbe, continui a farlo. Cosa che verrà segnalata agli Enti preposti a partire dalla Procura, per la dovuta verifica della corretta gestione dei ruoli, come fu per Valerio Marazzi, durante la scorsa legislatura. Fu indagato dalla Procura di Milano prima di lasciare tutti i suoi clienti, essendo pure lui, come Architetto e assessore all’urbanistica in evidente conflitto di interessi e, fu ripreso dallo stesso PM con parole non proprio lusinghiere.

Relativamente ad il Consigliere Comunale Cervi, della lista civica Reale che, e’ anche membro del Comitato tecnico del Comprensorio e del comitato di gestione Lotto calore A, forse sarebbe il caso si dimettesse da due delle tre cariche che al momento ricopre, sempre per evidenti motivi di conflitti di interesse, avendo oltretutto un’azienda nel settore energetico. Così giusto per…..

Apro parentesi sul Lotto A calore, dove, sappiamo esserci diversi malumori e la volontà di impugnare l’ultima assemblea straordinaria per (a detta di molti) evidenti irregolarità.

In ballo la gara per la gestione del calore per i prossimi anni. Mica Briciole ma di questo parleremo in altro articolo.

Come vedete nuova Amministrazione, stesse brutte e vecchie abitudini.

Il lupo perde il pelo ma non il vizio. E’ proprio vero.

Ci si vede stasera per chi c’e’ in Consiglio Comunale, sperando in una gestione seria e rispettosa della Democrazia.
AL

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Visitatori Blog

  • 134.393 visite

Milano3 è anche questo

Siamo su Facebook

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Olimpiadi 2026

Onore e Stima. Uomini di Stato uccisi, anche dallo stato.

5.000.000 di SI.

Info Resp. Blog

Blog Ideato e gestito da Annamaria Licata.
Rif. Mail: licata.annamaria@libero.it

Natale 2018: Un giocattolo per un sorriso.

RSS Un pò di Sport

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

Per non dimenticare: Giustizia per Genova.

Member of The Internet Defense League

GAIA Animali e Ambiente Basiglio tel. 338.3308300

Sede presso "Casa delle Associazioni" - Res. Solco, 511, Basiglio. Responsabili: Pamela Marangoni, Edea Conti. Volontaria Rozzano:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: