Comprensorio Milano 3: Zero furti in appartamento, con allarme inserito, nel 2018. Altro risultato importante ottenuto dalla Vigilanza, in sinergia con le forze dell’ordine. Ma se per noi questo ha un costo in termini economici, pure per loro ha un costo. E non parliamo di soldi.

1

3 febbraio 2019 di Il Grillo parlante

Eccoci qua a segnalare un altro gran bel risultato della nostra Vigilanza. Come riportato nel titolo, in appartamenti con allarme inserito, non ci sono stati furti andati a buon fine, per tutto il 2018.

Snoccioliamo altri dati semplificati ma molto significativi :

Come dicevamo, ZERO furti con allarme inserito, SEI furti sventati, senza allarme inserito, (dato piu’ significativo) e CINQUE furti sventati, con allarme inserito.

Gli unici SETTE furti avvenuti l’anno scorso, sono cosi’ suddivisi: DUE in appartamenti con allarmi disinseriti e CINQUE in appartamenti senza sistema di allarme.

Il tutto, in mezzo a migliaia di chiamate per falsi allarmi, interventi per blocco di ascensori, centinaia di telefonate legate ai disservizi di terzi, tipo riscaldamento mal funzionante o guasto, perdite d’acqua in appartamento, macchine che bloccano il passaggio, o anche solo un semplice sostegno per qualche anziano che ha problemi a muoversi, o altre forme di sostegno ai residenti che non possono essere spiegate solo con le tabelle fredde, delle statistiche.

Ricordiamo che la prevenzione e il controllo del territorio sono importantissimi per ottenere risultati cosi’ positivi. Ed il tutto avviene in sinergia con la stazione dei Carabinieri presente sul territorio.

Una collaborazione molto importante, se si pensa oltretutto, alla carenza cronica nel nostro comune, della Polizia Locale. Sottodimensionata e che fatica a trovare la giusta ridistribuzione, dopo il famoso consorzio con i Comuni di Pieve, Locate e Siziano.

Purtroppo Basiglio, centro storico, rimane fuori da questa sinergia che paga molto bene a Milano 3. E qui il discorso cambia, leggermente. Per quanto i numeri non sono disperanti e sono gestibili, rispetto ad altre realtà, è chiaro che la percezione della sicurezza cambia. I cittadini di Basiglio centro storico si sentono più esposti ai reati di micro criminalità. I più difficili da prevenire ed eventualmente punire. Sopratutto se il controllo, la prevenzione e l’eventuale intervento è praticamente totalmente a carico delle forze dell’ordine che fanno quello che possono, considerato che al momento, se non è cambiato qualcosa negli ultimi giorni, sono pure sotto organico.

I Carabinieri non amano dire queste cose. Per loro e’ importante fare il loro DOVERE ed in SILENZIO. Due regole per loro inviolabili.

Non per me che non sono un carabiniere.

Noi tutti siamo abituati a dare per scontato la presenza della Vigilanza o dei Carabinieri, nello stesso identico modo in cui percepiamo l’assenza della polizia Locale.

Invece bisognerebbe dare tutto meno scontato. Ho avuto modo di passare molto tempo a Dicembre, in Vigilanza, per via dell’evento di Beneficenza organizzato per Natale. Vi posso garantire che sono tutte brave persone, responsabili e che, se serve, fanno anche straordinari, 24 ore su 24. Ascoltano tutti e intervengono per qualsiasi cosa. Proprio come fanno gli Angeli Custodi e non esagero. Ho avuto modo di sentire le richieste più incredibili da parte dei residenti. Ma ho, anche, avuto modo di vedere, l’affetto esagerato che hanno i residenti per la Vigilanza. Davvero notevole. E per quei pochi che valutano il servizio, solo da un punto di vista economico, liquidandolo come una “cosa” che costa troppo, dovrebbero passare una settimana in vigilanza. Sono sicura che capirebbero che non sono un costo ma un importante valore aggiunto. Il costo vero e’ il sistema di tasse esagerato che abbiamo in Italia. Il costo totale dei contributi supera il costo degli stipendi. E vi posso garantire che i nostri Angeli custodi, semmai meriterebbero qualcosa in più, piuttosto che qualcosa in meno.

Questo vale anche per i carabinieri. Ed io posso scriverlo, senza venire tacciata di essere di parte. Visto che tutte le volte che mi chiamano in caserma, mai una gioia nè una scatola di cioccolatini ma, solo querele. 😁Oltretutto sono pure quasi tutti, di fede calcistica diversa dalla mia. Non ce la posso fare. 😄 E probabilmente mi tireranno le orecchie per aver parlato di loro. Non amano lo si faccia. Ma non potevo non farlo. Dietro alla divisa ci sono brave persone, che in silenzio, fanno del loro meglio e, non sempre in condizioni ottimali. Magari persone con trent’anni di esperienza e feriti in servizio, con menzione. E noi nemmeno lo sappiamo. Persone che credono nella divisa e nella loro istituzione. Persone che si mettono SEMPRE a disposizione del cittadino. Ma noi lo diamo per scontato. Persone che andrebbero maggiormente rispettate e parlo della divisa che indossano, al netto delle mele marce che ogni tanto la infangano. Al momento, tra l’altro, credo siano, pure, sotto organico ma, nonostante questo e senza distinzione di grado o ruoli, con lo sforzo di tutti, il servizio è sempre rimasto all’altezza. E nemmeno si sa. A noi interessa vederli sempre presenti sul territorio, per avere un senso di sicurezza che non ha prezzo. Poi se i doppi turni si sprecano e le facce stanche pure, questo è meno visibile ed importante. Per noi.

Invece è giusto che si sappia che la sicurezza, ha un costo. E non indifferente. Per noi che paghiamo il servizio della Vigilanza e le forze dell’ordine, tramite le tasse. Ma pure per loro. Ha un costo significativo che noi non conosciamo. In termini di tempo, di rischi per la propria incolumità, di poche ore di sonno, di tempo tolto ai propri cari e cosi via. Non dimentichiamocelo mai.

Un ringraziamento per entrambi, per quello che, ad oggi, hanno sventato o prevenuto che, purtroppo per loro non è quantificabile. E per aver limitato i danni con la loro presenza ed i loro sforzi.

Piccolo suggerimento per tutti. Sappiamo che al momento, la fascia più a rischio per i furti in appartamento, è quella che va dalle 18 alle 20.30 circa. Ovvero la fascia post lavorativa. Tutti noi quando usciamo al mattino per andare a lavorare, chiudiamo e blindiamo tutto con allarmi per chi li ha. Invece quando si torna dal lavoro e si esce, per qualche commissione breve o si accompagnano i figli, da qualche parte, si fa meno attenzione e si blinda meno la casa, non si inseriscono gli allarmi perché tanto, sappiamo di stare fuori, non per molto. Infine essendoci molto passaggio, i ladri passano più inosservati. Io nella mia ignoranza avrei detto il contrario. Di conseguenza massima attenzione a casa vostra e a chi vi trovate negli androni o sulle scale. Ed avvisiamo la vigilanza se si nota qualcosa di strano.

Aiutiamoli ad aiutarci.

Questo articolo è il mio personale ringraziamento agli Amici della Vigilanza ed, ai Carabinieri. A chiunque, in SILENZIO, vigila su di me… e sulla mia bicicletta, senza investirmi 😄. Fatemelo chiudere con un sorriso. Ci sta.

AL

One thought on “Comprensorio Milano 3: Zero furti in appartamento, con allarme inserito, nel 2018. Altro risultato importante ottenuto dalla Vigilanza, in sinergia con le forze dell’ordine. Ma se per noi questo ha un costo in termini economici, pure per loro ha un costo. E non parliamo di soldi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Visitatori Blog

  • 134.392 visite

Milano3 è anche questo

Siamo su Facebook

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Olimpiadi 2026

Onore e Stima. Uomini di Stato uccisi, anche dallo stato.

5.000.000 di SI.

Info Resp. Blog

Blog Ideato e gestito da Annamaria Licata.
Rif. Mail: licata.annamaria@libero.it

Natale 2018: Un giocattolo per un sorriso.

RSS Un pò di Sport

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

Per non dimenticare: Giustizia per Genova.

Member of The Internet Defense League

GAIA Animali e Ambiente Basiglio tel. 338.3308300

Sede presso "Casa delle Associazioni" - Res. Solco, 511, Basiglio. Responsabili: Pamela Marangoni, Edea Conti. Volontaria Rozzano:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: