L’ass. Alvise Rebuffi, risponde ai Bassini ed all’articolo, uscito, su Il Giorno. E niente, ennesima occasione persa per tacere o per dire la cosa giusta. Non ce la fanno proprio. Come quando mentono nei comunicati istituzionali, inventandosi la presenza della locale, in una azione portata, a buon fine dai carabinieri e, solamente da loro, dopo ore di ronde, contro giovincelli forestieri che si divertivano a sparare botti e fuochi d’artificio. Imperdonabile. Non solo non gli rifanno la caserma come promesso ma, gli tolgono pure meriti, per darli ad una Polizia locale che non esiste. Questo è lo stile istituzionale di questi 4 cialtroni. D’altronde arrivano dal nulla e spariranno nel nulla. Ci vuole ancora un po’ di tempo ma la giustizia arriverà pure a Basiglio. Il tempo è galantuomo. Sempre. Nel frattempo… Resistere, Resistere, Resistere. Cit.

Lascia un commento

30 dicembre 2019 di Il Grillo parlante

Ieri, domenica 29 dicembre è uscito un articolo su Il Giorno, riguardante la bruttissima storia che vede coinvolta questa amministrazione, contro la famiglia Bassini per lo spostamento negato, della Farmacia di Basiglio.

Dove l’assessore Rebuffi ha perso l’ennesima occasione per tacere.

Questa amministrazione, per bocca, del terzo dell’Ave Maria (ovvero l’ass. Rebuffi), così definito da Guadagnolo, ora agli arresti e sotto processo, vuole prima vedere le firme, poi parlare con qualche firmatario e poi non si sa. Fino alla prossima pagliacciata che si inventeranno per prendere tempo.

Ancora parlano invece di fare.

https://www.ilgiorno.it/sud-milano/cronaca/basiglio-farmacia-trasferimento-1.4957961

Tanto per ribadire il concetto.
Assessore Rebuffi, le firme le vedranno solo in Regione. Se ne faccia una ragione. A voi non deve interessare sapere, chi ha firmato ma solo in quanti. E vi confermo quota 1000 per ora. Ma si va avanti fino al giorno dell’appuntamento in Regione. Sono convinta che saranno ancora di più. A voi non vanno date, perché l’unica cosa che ne fareste, sarebbe quella di vedere chi ha appoggiato la petizione, per attuare forme di ritorsioni, per cercare di bloccare il tutto ma, sono troppi quelli che hanno firmato. Vere sono tutte vere. Il fatto che voi abbiate fatto la vostra petizione con estrema disinvoltura, mentendo spudoratamente a chi ha firmato, in buona fede e, raccogliendo firme tra gli amici di alcune associazioni amiche che in questi casi invece di voti hanno portato firme, non vuol dire che i Bassini abbiano fatto nello stesso modo. La loro petizione è stata regolarmente denunciata e ha tutti i permessi. Le firme saranno autenticate una ad una. E non si può dire che la gente abbia firmato senza sapere. Ognuno di noi è andato in farmacia e, ha firmato coscientemente, volendo firmare. Oramai tutti hanno capito cosa, voi del Comune state facendo ai Bassini. Hanno capito tutti come vi state comportando male ed, oltre i limiti di legge. È pronta la denuncia per diffamazione e verrà consegnata nei prossimi giorni. La letterina della Sindaca è una delle prime cose che finirà in Procura. Orrenda ed ancora sono irritata, che l’abbiano fatta pagare a noi cittadini. Si sta lavorando per l’estorsione, mentre il civilista sta operando, per la parte relativa alla mancata registrazione del contratto di affitto, alla agenzia delle entrate. Oltre al fatto che non c’è un contratto dal gennaio 2018. Ed al fatto che è stata fatta pagare un IVA che non era dovuta.
Il comune sarà parecchio impegnato ed, anche in questo caso, irrita molto che, gli avvocati per la loro difesa, glieli dovremo pagare noi cittadini, sapendo già che perderanno su tutta la linea. E questo mitiga un po’ la mia irritazione.
Cara Sindaca e Caro Rebuffi, direi che sarebbe ora di chiuderla qua. Questa storia vi sta facendo più male degli avvisi di garanzia ricevuti da vostri colleghi di giunta (precedente).
Ass. Rebuffi lei ha dichiarato che oltre a voler vedere le firme, vuole sentire alcuni firmatari della stessa. A parte che non ne capisco il motivo. Cosa vuole sapere da noi? È tutto chiaro e non c’è nulla da chiedere ma, solo che da fare. Ed in ogni caso le comunico che sono io la rappresentante dei 1000 firmatari. Se vuole parlare con qualcuno di noi, lo può fare con me, assieme ai Bassini. Quando vuole io ci sono così la facciano fuori. Io sono prontissima. 😁

Ma da dire, credo che non ci sia nulla. E non so se se vi conviene. Anche se io pagherei oro per incontrarci su un tavolo di discussione istituzionale. 😁

Ma voi non volete risolvere ma solo prendere tempo e scoprire chi ha osato firmare a favore dei Bassini sfidandovi. Ma quello che non avete compreso è che, i cittadini che hanno firmato, lo hanno fatto per avere più servizi, una farmacia più efficiente e perché, grazie anche alla letterina della Sindaca, hanno capito che vi stavate accanendo, contro una brava famiglia rispettabile che, vuole fare liberamente impresa, investendo centinaia di migliaia di euro sul nostro territoeio ma, senza cedere a questa amministrazione come, invece, hanno fatto altri.

Lasci stare l’ennesima pagliacciata per prendere tempo. E date questa deroga che, permetta alla famiglia Bassini, di aprire la nuova farmacia in via delle Risaie, dove tra l’altro, si è tenuta assemblea condominiale che, ha emesso un documento molto irritato contro la sua amministrazione che, non solo non eroga alcuni dei servizi dovuti ma, i condomini si sentono isolati e non tenuti in considerazione. Praticamente cittadini di serie B. Visto che questa amministrazione non fa spostare la farmacia nella loro zona, con la scusa di preservare gli anziani di Basiglio che ricevono il tutto, a domicilio e a gratis, da sempre, da parte dei Bassini.

Ass. Rebuffi, state facendo irritare pure i morti, in questa storia. Più andate avanti e più state facendo figuraccia mondiale e state sprofondando nel ridicolo.

Procedete con la deroga, risolvendo in 5 minuti questa brutta storia. Basta una delibera. Per la sistemazione del bilancio poi vedremo. Quella è altra storia, perché li è il vero, vostro problema. Come spiegare che avete inserito 24000 euro all’anno per 4 anni, a bilancio senza nemmeno un contratto come pezza d’appoggio, ed ora che i Bassini non pagano avete un buco a Bilancio e pure tendenzialmente un falso, visto che non avete pezza d’appoggio che giustifichi quei 24000 euro.

In qualche modo faremo. Si risolve. Con le vostre dimissioni semmai. Quello sarebbe un ottimo modo.

Ora, fate una riunione di giunta e date questa deroga. Chiudiamola qua. Se non lo fate voi, ci penserà la Regione Lombardia, dove la famiglia Bassini e noi, firmatari della petizione, abbiamo chiesto un incontro presso la commissione sanità, per portare le firme raccolte e, spiegare il problema che, comunque già conoscono 😁 e, chiedere il loro intervento che sblocchi la situazione. Visto che una loro decisione, favorevole ai Bassini, scavalcherebbe il Comune di Basiglio e questa ottusa amministrazione.

Vogliamo arrivare a questo con l’ennesima vostra figuraccia?

A voi decidere il vostro destino. A volte meglio fermarsi ed ammettere di avere sbagliato che, proseguire nel volere sprofondare sempre di più in un fango simile alle sabbie mobili. Più vi agitate e più andate a fondo. Fermatevi e fate per una volta tanto la cosa giusta. Lo so per voi è quasi impossibile ma provate. Vi assicuro che è una bella sensazione, stare per una volta tanto dalla parte della giustizia.

E vi consiglio di non scrivere altri comunicati che peggiorerebbero la vostra posizione. Oltretutto non mentite come fatto, per la vicenda del monumento vandalizzato, da 4 bimbi minkia e, sembra pure molto giovani. Esterni a Basiglio. Ma di questo scriverò a parte. Preciso ora, che la sera, in cui i carabinieri hanno fermato, giovincelli intenti con i fuochi di artificio e bombetta finale… erano soli. La polizia locale non c’era. Non c’è quasi mai, di giorno, figuriamoci a mezzanotte. I carabinieri invece erano giro dalle 18 a fare ronda (almeno, io li avevo visti, già da quell’ora) . E la loro costanza è stata premiata e se li sono andati a prendere. Ma ripeto senza l’ausilio di nessun altro. Figuriamoci della locale. Sindaca certe bugie, non solo macchiano l’anima di una figura istituzionale ma, irritano molto chi le comprende. Più rispetto per i cittadini e per l’Arma che vi sta salvando la faccia, coprendo, insieme alla Vigilanza di Mi3, la mancanza strutturale e cronica della polizia locale.

Ma come state messi? Mentite pure, a discapito dei carabinieri, togliendo un merito a loro, guadagnato sul campo, per darlo ad una polizia locale che non esiste? Così da non dover spiegare ai cittadini perché non c’è più?

L’arma va oltre queste cialtronate ma i cittadini che se ne accorgono, no. Io non lo ammetto che si menta. E non a discapito, di chi fa il proprio dovere in silenzio. Guardate che nessuno è scemo. Proprio nessuno. Ve li state giocando ad uno ad uno.

Avanti così. Quando vi verranno a prendere sarete soli, chiusi nella vostra torre dorata. E fuggiranno tutti da voi. Compreso, quei pochi che ancora vi reggono il gioco. Saranno i primi a scaricarvi. Già li vedo saltare giù dal carro. La ex pentastellata sarà la prima. Ed io l’aspettero’ al varco. Vicino al carro su cui cercherà di salire. 😁

Manca ancora un articolo prima degli auguri di fine anno.

Per ora passo e chiudo.

E torno a fare la brava. 😁 Per ora.

AL

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Visitatori Blog

  • 139.417 visite

Milano3 è anche questo

Siamo su Facebook

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Olimpiadi 2026

Onore e Stima. Uomini di Stato uccisi, anche dallo stato.

Articoli più cliccati

Info Resp. Blog

Blog Ideato e gestito da Annamaria Licata.
Rif. Mail: licata.annamaria@libero.it

5.000.000 di SI.

Natale 2018: Un giocattolo per un sorriso.

RSS Un pò di Sport

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

Per non dimenticare: Giustizia per Genova.

Member of The Internet Defense League

GAIA Animali e Ambiente Basiglio tel. 338.3308300

Sede presso "Casa delle Associazioni" - Res. Solco, 511, Basiglio. Responsabili: Pamela Marangoni, Edea Conti. Volontaria Rozzano:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: